Il pittore sognante, rabdomante ispirato, contro il grigio insonoro, la stasi che prelude al silenzio, ha scoperto e donato, a noi dimentichi e schiavi, queste mappe, queste grafie abbaglianti, questa vita sepolta e vibrante, carica di risonanze d'infinita bellezza.

Vincenzo Consolo